fbpx

10 luoghi da non perdere a Barcellona

da alzatieviaggia@gmail.com
spiaggia-barcellona-10-cose-da-non-perdere-alzati-e-viaggia

Itinerario di Barcellona in 10 tappe

Barcellona, una città viva, piena di energia, colorata e che sa infondere in pochi minuti una carica pazzesca! Non era la nostra prima volta nella capitale catalana e forse proprio per questo motivo siamo riusciti a viverla a pieno, senza fretta, seguendo i ritmi che la stessa Barcellona ti “impone”. In questo articolo vogliamo consigliarvi 10 luoghi da non perdere a Barcellona in qualsiasi periodo dell’anno la si visiti.

1. La Rambla

Da Plaça de Catalunya alla statua di Cristoforo Colombo nella zona del porto.

Il fulcro dell’intera Barcellona, un viale alberato animato a qualsiasi ora del giorno e della notte, il luogo perfetto per una delle attività che gli spagnoli amano di più fare: il paseo (passeggio) tra bancarelle di ogni genere, dal cibo all’abbigliamento, ai souvenir. E infatti, una delle tappe fondamentali lungo la Rambla è uno stop al mercato coperto, la Boqueria.

2. La Boqueria

Il mercato coperto di Barcellona, fornito di ogni leccornia! La struttura della Boqueria cosi come la si vede oggi venne inaugurata solo nel 1840 ma il mercato in sé ha origini molto più antiche, si presume intorno al 1200. Frutta e verdura, carne e pesce, dolci e pietanze tipiche servite in formato tapas. Se alloggiate in un appartamento durante il vostro soggiorno a Barcellona, potete pensare di rifornirvi proprio qui! Comunque sia, una tappa a la Boqueria è d’obbligo anche solo per uno spuntino veloce!

boqueria-10-cose-da-non-perdere-a-barcellona-alzati-e-viaggia

3. Casa Batllò – 10 luoghi da non perdere a Barcellona

Tra i luoghi più iconici di Barcellona vi rientra senza dubbio Casa Batllò, lungo il Passeig de Gracia. Progettata da Antoni Gaudì (le cui opere sono sparse in tutta la città e non solo) tra il 1904 e il 1906, rese quest’opera di ristrutturazione una delle più famose al mondo.

Vale la pena fermarsi anche solo per vederla dall’esterno.

Trovate tutte le info tra cui costi ed orari direttamente sul loro sito, costantemente aggiornato.

4. Port Vell

È la parte più antica di Barcellona ed anche una delle più movimentate d’estate. Completamente rimodernato per le Olimpiadi del 1992 assieme a tutta la zona del lungomare compreso il Porto.

In questa zona i punti da non perdere sono:

  • L’acquario più grande d’Europa
  • Il ponte pedonale moderno, Rambla del Mar
  • Il centro commerciale Maremagnum

Una delle cose che ancora non abbiamo fatto è prendere la funivia che va dal porto alla montagna di Montjuic da cui si può ammirare una vista pazzesca sull’intera città.

5. La Barceloneta – 10 luoghi da non perdere a Barcellona

Un tempo quartiere di pescatori, oggi è una zona molto animata e modaiola grazie anche all’affaccio sulle spiagge che d’estate si popolano parecchio.

Strette viuzze parallele contornate da alti edifici di case popolari. Vi consigliamo di perdervi tra queste vie facendo tappa negli innumerevoli tapas bar sorseggiandovi una cerveza vista mare.

6. Camp Nou

Se siete appassionati di calcio, lo stadio del Barcellona è una tappa imperdibile.

È lo stadio da calcio più grande d’Europa e casa del Barcellona FC. Il Camp Nou ha ospitato durante la sua storia numerose partite internazionali e lo si può visitare grazie ai tour giornalieri con audioguida proposti.

Per info, disponibilità e costi potete consultare direttamente il sito dedicato al Camp Nou.

7. Casa Vicens

La prima casa di Antoni Gaudi nonché Patrimonio Unesco. Situata nel quartiere di Garcia, rappresenta pienamente la stravaganza e lo stile dell’artista modernista. Un’opera ancora poco conosciuta rispetto ad opere più famose di Gaudi come Casa Batllò, La Pedrera e Parc Guell e proprio per questo, a nostro avviso, con più fascino. 

Ha aperto i battenti al pubblico solo nel 2017 dopo un’attenta ristrutturazione ed è una tappa fondamentale durante una visita a Barcellona.

casa-vicens-10-cose-da-non-perdere-barcellona-alzati-e-viaggia

8. Le spiagge di Barcellona

Non saranno affascinanti come le dorate spiagge della Costa Brava o le rinomate spiagge delle Baleari, ma il fatto di avere molteplici spiagge in una città è un bel plus!

Sant Miquel, Somorrostro, Platja de la Nova Icaria e Bogatell sono alcune delle spiagge frequentabili durante un vostro tour a Barcellona. E per pranzo e cena avete anche l’imbarazzo della scelta tra un’infinità di locali sparsi lungomare.

spiaggia-barcellona-10-cose-da-non-perdere-alzati-e-viaggia

9. Barrio Gotico – 10 luoghi da non perdere a Barcellona

Il quartiere gotico di Barcellona è l’unica zona della città completamente conservata come nel Medioevo. Situato tra la Rambla e la via Laietana, fino all’altezza di Plaça de Catalunya, è una zona piena di fascino, di storia e tanta cultura. Perdetevi tra le viuzze che si snodano nel barrio, osservando anche le vetrine dei tanti negozietti artigianali lungo le vie.

Punti da non perdere: la cattedrale, la chiesa Santa Maria del Pi, Plaça del Rei e Plaça Reial.

barrio-gotico-barcellona-placa-reial-alzati-e-viaggia

10. Hospital de Saint Pau

Se siete a caccia di monumenti particolari non potete perdervi l’edificio modernista più grande d’Europa nel quartiere Eixample. Un vecchio ospedale cittadino, costruito tra il 1902 e il 1930 convertito poi in una sorta di città-giardino con strade, padiglioni, una chiesa e un convento.

Anche solo ammirarlo dall’esterno vi stupirà!

hospital-sant-pau-barcellona-10-cose-alzati-e-viaggia

Parc Guell, Sagrada Familia, il Monte Tibidabo, Plaza d’Espana sono altre tappe importanti della città… se avete più giorni a disposizione inseriteli in un vostro itinerario!

***

Scopri Siviglia! Un’altra città della Spagna assolutamente da non perdere.

0 commenta
0

Potrebbe interessarti anche

lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.