Viaggi nel mondo immersi nella natura

by alzatieviaggia@gmail.com
quebec

5 destinazioni nel mondo “total green”


Già nel quotidiano per noi la ricerca della natura è un qualcosa di imprescindibile. È una ricerca continua e vincolante, soprattutto quando ci troviamo a scegliere un viaggio, a scartare una destinazione in favore di un’altra che si concili di più con l’esigenza primaria nostra e di qualsiasi uomo; uomo inteso come essere vivente che trae la propria energia respirando quella vitalità che solo ciò che è natura sa darti.


Amiamo le città sia chiaro, addentrarci nei vicoli, fotografare i palazzi, attraversare le strade e ammirare la magnificenza del genio umano.
Ma dobbiamo essere onesti, perché per noi il verde è tutta un’altra storia. Respirare il profumo emanato dagli alberi dopo la pioggia, sentire i raggi del sole scaldarci la pelle mentre una lieve brezza ci accarezza oppure passare le mani tra i fili d’erba stesi in un parco, sono sensazioni uniche che nessuna opera artificiale può eguagliare.


E pertanto sono queste le domande che ci facciamo prima di scegliere la nostra meta, prima di prenotare un volo: quali paesaggi incontreremo? Quali nuove esperienze a contatto con la natura avremo l’opportunità di provare?

Vi proponiamo di seguito 5 mete nel mondo in cui la natura è la protagonista.

QUEBEC-CANADA

Abbiamo scritto tanto a riguardo del Quebec, perché per noi ha significato molto. Ha rappresentato infatti molte prime nostre volte: il primo on the road, il primo viaggio insieme in aereo oltre le 10 ore, la prima volta insieme lontani da casa per così tanti giorni, il nostro primo contatto con le balene e così via. 12 giorni colmi di emozioni, immersi nel verde del Canada orientale, spesso messo in seconda piano rispetto alla maestosità dei paesaggi della sua più famosa parte Occidentale, ma non per questo meno bello!

balena canada
Escursione nel fiume San Lorenzo


Parchi naturali immensi (Parc de la Mauricie, du Fjord du Saguenay e Jacques Cartier), percorsi emozionanti di trekking, esperienze indimenticabili come l’avvistamento degli orsi e l’escursione alla ricerca delle balene; e poi ancora pesca, canoa, kayak. E queste sono solo alcune delle esperienze da fare in Quebec a contatto con la natura.


Chiaro, ci sono poi le grandi città come Montreal e Quebec City da visitare. La prima rappresenta una vera metropoli, con una varietà culturale enorme al suo interno e capace di tenere testa alle più imponenti città americane.
La seconda invece racchiude in sé un mix perfetto di nuovo e vecchio. Lo stile moderno convive perfettamente, esaltandolo, con lo stile della Vieux Quebec, dove il protagonista indiscusso è indubbiamente lo Chateau Frontenac. Nel mezzo una serie di vivaci e tipici paesini che coltivano nel tempo antiche tradizioni come la viticoltura, la produzione di sciroppo d’acero e di molteplici varietà di formaggi.


Terra lontana influenzata dalla tradizione nordamericana, il Québec resta uno degli angoli meno conosciuti e compresi del mondo occidentale. Per certi versi un mondo isolato, che combatte per mantenere la propria identità ben distinta da quella statunitense. Non a caso la lingua ufficiale è il francese.

ARIZONA-USA

Qui il colore protagonista non è il verde a cui i nostri occhi sono solitamente abituati, ma l’arancione. Comunque sia si parla sempre di natura, una natura diversa, più selvaggia, arida e infinita. Mai nella vita avremmo pensato che potessero esistere dei paesaggi naturali cosi surreali.
L’Arizona inoltre vanta numerose bellezze strettamente correlate ai territori protetti delle riserve Indiane, tra cui la conosciutissima Monument Valley e l’Antelope Canyon.


Visitare questi luoghi è un’esperienza che non solo vi farà entrare in contatto con un paesaggio incredibile ed inimmaginabile, ma che vi porterà a conoscere anche la storia e la cultura del popolo Navajo, eletto a custode e gestore di entrambi i parchi, nell’osservanza di regole ferree e necessarie a preservare territori autentici ed unici al mondo.
Non possiamo poi dimenticare il Parco più importante dell’Arizona: il Grand Canyon. La sua profonda gola è lunga circa 450 km e larga fino a quasi 30 km. Un’area protetta talmente grande da essere divisa in 3 ulteriori parchi visitabili: il North Rim, il South Rim e il West Rim. Quest’ultimo è gestito dagli indiani Hualapai ed è famoso per lo skywalk, la piattaforma d’osservazione trasparente che dà l’impressione di camminare sospesi nel vuoto in mezzo al Grand Canyon.

Come programmare una visita all’Antelope Canyon

On the road lungo la Route 66 in Arizona

ZAANSE SCHANS-OLANDA

Pur avendo avuto poco tempo per visitare l’Olanda, non abbiamo potuto fare a meno di visitare questo meraviglioso angolo naturalistico a pochi chilometri da Amsterdam.

Già il tragitto che collega la capitale al paesino vale il viaggio, soprattutto se il periodo in cui andate è la primavera. Distese infinite di tulipani vi riempiranno gli occhi di colori ed emozioni che mai dimenticherete. Ad accogliervi dimore autentiche del seicento-settecento, i famosissimi mulini a vento, piccole botteghe di artigianato e infinite distese di verde!

Se vorrete rendere il vostro viaggio ancora più autentico ed originale potrete raggiungere il paesino in barca seguendo i piccoli canali che collegano i due paesi.

Un giorno a Zaanse Schans, cosa vedere

GIVERNY-FRANCIA

A soli 80 km dalla capitale francese troviamo Giverny, cittadina immersa nel verde e diventata famosa grazie a Claude Monet, che passò parte della sua vita tra le bellezze del suo splendido giardino, diventato anch’esso famoso in quanto paesaggio protagonista di moltissimi suoi dipinti.
Indubbiamente la ragione principale per cui ci si reca a Giverny è per l’appunto la celebre casa-museo, anche se dobbiamo dire che tutto il paesino rappresenta in pieno la bellezza incredibile della regione in cui ci troviamo.

Siamo in Alta Normandia, un’area bella, affascinante e selvaggia che vanta al suo interno luoghi incredibili, come ad esempio il Mont Saint Michel, il porto di Le Havre e l’antica cittadina di Rouen.

Cosa vedere in un giorno a Giverny

FIESOLE-TOSCANA

Sorge a soli 6 km da Firenze. In questa collinetta, dove si respira un’aria quasi bucolica, si susseguono ville storiche intervallate da curatissimi giardini; un panorama davvero splendido in cui si ha la possibilità di ammirare tutta Firenze dall’alto. E’ il classico paesino in cui ci si reca per allontanarsi dalla frenesia della vita quotidiana ed immergersi in un’atmosfera molto più rilassante, godendosi le splendide passeggiate che si possono fare tra le strette ed acciottolate vie del paesino.

Cosa vedere in un giorno a Fiesole

0 commento
0

Potrebbe interessarti anche

lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.