Parchi e giardini a Parigi

by alzatieviaggia@gmail.com
tuilieries

Angoli di paradiso in pieno centro parigino

Se c’è una cosa che a Parigi non manca sono gli spazi verdi. Les “jardins” accolgono infatti ogni giorno centinaia di persone; parigini, che li utilizzano per fare jogging, pennichelle post pranzo o per far giocare i bambini, ma anche turisti, che per riprendere fiato, spesso intervallano le visite ai monumenti principali con il toccasana di questi meravigliosi polmoni verdi.

 

LE JARDIN DU LUXEMBOURG

arrondissement

METRO: Linea 4, 10 fermata ODEON

BUS: 21,27,38,58,82,83,84,85,89

APERTURA:

http://www.senat.fr/visite/jardin/horaires.html

 

Creato nel 1612 per volere di Maria De Medici e ispirato ai Giardini di Boboli a Firenze, il Giardino del Lussemburgo è uno dei parchi più antichi della città che si estende per più di 25 ettari suddividendosi in Giardini alla Francese e Giardini all’Inglese. I colori della vegetazione e la perfezione dei prati rendono il parco un luogo ideale per il relax. 106 statue e una grande vasca centrale si inseriscono in maniera ordinata nella geometria del giardino.
Adatto ai più piccoli grazie alle aree giochi disseminate qua e là, sa far sentire a proprio agio anche gli adulti, con zone adibite a scacchi e bridge e campi da tennis.
Le visite guidate rappresentano un’altra opportunità che questo parco offre.

Attualmente il palazzo all’interno del giardino è sede del Senato francese.

luxembourg

Jardin du Luxembourg

JARDIN DES TUILIERIES

arrondissement

METRO: Linea 1 fermata TUILIERIES

BUS:24, 68, 72, 73, 84, 94

APERTURA:

Dalle 7h 30 alle 19h 30, dall’ultima domenica di settembre all’ultima domenica di marzo

Dalle 7h alle 21h, dall’ultima domenica di marzo all’ultimo sabato di settembre

Il Giardino delle Tuilieries è uno dei parchi più visitati della città, per la sua bellezza sicuramente, ma in particolar modo per la sua posizione strategica. Esso infatti si estende dall’Arc duTriomphe du Carrousel, proprio davanti al museo del Louvre, fino a Place de la Concorde.
Fortemente voluto da Caterina De Medici come giardino privato del Palazzo delle Tuileries, solo nel 1667 divenne luogo pubblico. Dopo un breve periodo di decadimento, il giardino riprese il suo splendore e divenne uno dei più bei parchi della città.
Passeggiateci in lungo e in largo, rilassatevi nelle sedie messe a disposizione attorno alle fontane centrali, divertitevi nel piccolo Luna Park che si trova all’interno e mangiate un hot dog ammirando Rue de Rivoli davanti a voi.

All’entrata del parco, dalla parte di Place de la Concorde, troverete due musei: il Museo dell’Orangerie e il Museo de Jeu de Paume. Il primo ospita una collezione di arte europea del XX secolo e il secondo contiene uno spazio espositivo d’arte contemporanea e di fotografia.

les tuilieries

Parc de les Tuilieries

CHAMP DES MARS

arrondissement

METRO: Linea 8 fermata ECOLE MILITAIRE

La nascita di questo parco la si deve a Luigi XV che, in omaggio a Marzio, Dio della Guerra, ne diede una funzione puramente militare.
A partire però dal 1908 il giardino assunse la connotazione di parco atto a fare da prologo allo spettacolo creato dalla vista epica della Tour Eiffel, divenuta ben presto oggetto di pellegrinaggio da turisti di tutto il mondo. Dalla cima della Torre infatti è possibile ammirare la vastità del giardino in tutta la sua interezza.

Champs des mars

I Campi di Marzo davanti alla Tour Eiffel

PARC DES BUTTES CHAUMONT

19° arrondissement

METRO: Linea 7B fermata Buttes-Chaumont

BUS: 26, 60, 75

APERTURA:

dal 1° ottobre al 31 marzo dalle 7h alle 20h

dal 1° aprile al 30 aprile dalle 7h alle 21h

dal 1° maggio al 31 agosto dalle 7h alle 22h

dal 1° settembre al 30 settembre dalle 7h alle 21h

È probabilmente uno dei parchi più amati soprattutto grazie alla sua collocazione che, dall’alto della collinetta, lo trasformano in baluardo difensivo dal caos del centro. Quasi interamente isolato dai ogni tipo di rumore cittadino, consente a chiunque di percepire quella meritata pace tanto agognata e riflessa nell’immensità di tutto quel verde che la circonda.
A render ancor più speciale questo parco ci pensa il tempio della Sibilla che, situato in cima alla collina, consente di godere appieno dello splendido panorama offerto da questa città.

butte chaumont

La Buttes Chaumont

PARC DE LA VILLETTE

19° arrondissement

METRO: Porte de Pantin (Grande Halle): Linea 5 fermata Bobigny – Place d′Italie
Porte de la Villette : Linea 7 fermata Villejuif-Louis Aragon o La Courneuve

BUS: Porte de Pantin (Grande Halle) : linee 75, 151, PC 2 e 3
Porte de la Villette (Cité des Sciences) : 75, 139, 150, 152, PC2 et PC3, Station Porte de la Villette

APERTURA:

tutti i giorni 24h

Amato da grandi e piccoli questo modernissimo parco di recente costruzione contiene al proprio interno una serie di strutture dedicate alla scienza, alla natura e alla cultura quali:

  • La Cité des Sciences et de l’Industrie: museo della scienza che, attraverso giochi interattivi, riesce a coinvolgere anche i più piccoli.
  • La Cité de la musique: museo di strumenti musicali.
  • La Geode: all’interno della quale vengono proiettati film in 3D
la villette

La Gèode a Parc de la Villette

PARC MONCEAU

arrondissement

METRO: Linea 2 fermata MONCEAU

APERTURA:

Dal 30 aprile 2018 al 31 agosto 2018 dalle 07h alle 22h

Dal 01 settembre 2018 al 30 settembre 2018 dalle 07h alle 21h

Uno dei parchi più eleganti della città, in piena sintonia con il quartiere che lo ospita. Parc Monceau è una vera oasi di pace, ricco di vegetazione e molto curato. Potrete entrare attraverso uno dei due ampi cancelli in ferro battuto decorati d’oro; il punto più bello secondo noi è il colonnato semicircolare, le Naumachie, in stile corinzio che circonda un laghetto di forma ovale.

monceau

Il Parc Monceau

PARC ANDRE CITROEN

15° arrondissement

METRO: Linea 10 fermata JAVEL, o RER C Linea 8 fermata LOURMEL

BUS: 42, 88

APERTURA:

Dal 02 maggio 2018 al 31 agosto 2018 dalle 07h alle 21h30

Dal 01 settembre 2018 al 30 settembre 2018 dalle 08h alle 20h30

Il parco è stato inaugurato nel 1992 e si estende per ben 35 ettari di cui 14 occupati dagli stabilimenti della casa automobilistica Citroen.

Di ispirazione futuristica, si suddivide in tre diverse zone, ciascuna con le sue caratteristiche:

  • Jardin Blanc, in riferimento al colore della vegetazione
  • Jardin Noir, all’interno del quale la vegetazione si presenta rigogliosa e fitta
  • il grande parco centrale nel quale troverete una mongolfiera pronta a portarvi a 150mt d’altezza

Le baloon infatti, è il motivo per il quale molti turisti decidono di lasciare il centro parigino e recarsi in questa zona. Ogni 20 minuti la mongolfiera si alza nel cielo ad un costo di 12€.

parc le citroen

Le baloon, Parc le Citroen

 

Oltre a queste rilassanti aree verdi ricordiamo anche i due boschi parigini, Bois Des Vincennes (che ospita l’omonimo castello) e Bois De Boulogne.

Altra cosa fondamentale: il wifi è libero in ogni parco!

Buona passeggiata!

0 commento
0

Potrebbe interessarti anche

lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.