Berlino in 3 giorni: Itinerario per visitare Berlino a piedi

by alzatieviaggia@gmail.com
berlin

Cosa vedere a Berlino in 3 giorni

INFO UTILI:

 Date: 28-30 aprile 2018

Voli: Easyjet Venezia – Berlino Shoenefeld, 350,00 € a coppia prenotato direttamente con QUI

Trasporti pubblici: la città è divisa in tre zone – A, B e C – ma gran parte delle destinazioni si trovano nelle prime due. È possibile acquistare biglietti o abbonamenti di tipo AB (2 zone) o ABC (3 zone) che hanno una durata di 2h e sono validi per tutti i mezzi di trasporto.

  • Costo: Zone AB: Viaggio singolo: 2,80 Euro
  •                        ABC: Viaggio singolo: 3,40 Euro

È possibile anche l’acquisto di abbonamenti giornalieri al prezzo di 7,00€ e abbonamenti per più giorni. Potete trovare una tabella riassuntiva QUI

♦ Chilometri percorsi a piedi: 15km

♦ Alloggio: abbiamo speso in totale 210 € per 2 notti, con alloggio prenotato su Booking.com. Di solito spendiamo molto meno ma questa volta, dato il poco tempo a disposizione, abbiamo preferito avere certe comodità

 Moneta: euro

Costo della vita: non grandi differenze con l’Italia, una cena la si può trovare a 40,00€ a coppia

Costo 3 pranzi/2 cene: 150,00€ a coppia

Clima: la primavera è la stagione migliore per visitare Berlino in quanto le giornate sono per lo più soleggiate e la temperatura si aggira attorno ai 20°. L’autunno potrebbe essere l’alternativa in quanto le temperature sono piuttosto gradevoli.  In inverno invece il clima è particolarmente rigido in quanto continentale e le nevicate non mancano. In estate le giornate sono calde ma difficilmente superano i 24°.

***

Berlino è stata una scoperta, una piacevole scoperta. C’è da dire che è stata scelta un po’  per esclusione, un po’ per il buon prezzo proposto, un po’ perché non volevamo spendere una grossa cifra in vista dei viaggi successivi. Quindi diciamo che inizialmente non eravamo particolarmente eccitati come lo siamo di solito nella preparazione del viaggio.

Invece, Berlino ha rispecchiato in tutto la nostra idea di città, un mix perfetto tra spazi verdi e modernità.

GIORNO 1

  1. BERLINO IN 3 GIORNI: TIERGARTEN PARC

Come ogni città che si rispetti anche Berlino ha il suo parco pubblico, quel pollice verde che per ogni cittadino rappresenta l’unica via di fuga da quella coltre di grattacieli e attività commerciali che si susseguono lungo le strade di ogni capitale degna di nota.

Avverti, nell’attraversarlo, l’affetto che i berlinesi provano per questo parco, che col bel tempo inizia a riempirsi del verde intenso dei suoi lunghi prati e dei meravigliosi alberi che lo circondano, intervallati con una cadenza perfetta in stile tedesco da piccoli stagni.

Difficilmente viene inserito tra le cose da vedere, soprattutto se i giorni a disposizione sono pochi. Noi, un po’ per tradizione ormai, ma soprattutto perché procacciatori di spazi verdi per vocazione, abbiamo deciso di dedicarci del tempo approfittando anche dello spettacolo di colori e profumi della primavera.

tiergarten berlino in 3 giorni
Tiergarten Park, il polmone verde di Berlino

Passando per Potsdamer Platz abbiamo preso l’entrata a sud est del parco, e costeggiando dei piccoli laghetti abbiamo poi raggiunto la Colonna della Vittoria, fondata in commemorazione della vittoria tedesca sui danesi.

tiergarten
La Colonna della Vittoria a Tiergarten Park

È un punto panoramico molto apprezzato ma ahimé non c’è l’ascensore! Bensì una scala a chiocciola che si fa sempre più stretta arrivando alla cima, NON adatto a chi soffre di claustrofobia.

ORARI

01. Apr – 31. OttLun – Ven9.30 – 18.30
 Sab + Dom9.30 – 19
01. Nov – 31. MarLun – Ven10.00 – 17.00
 Sab + Dom10.00 – 17.30

COSTO: 4€

  1. BERLINO IN 3 GIORNI: BRANDEBURG TOR

Dalla cima della colonna si scorge in lontananza l’imponente Porta di Brandeburgo, famosa per essere stata il punto di confine tra la Berlino Est e Ovest negli anni della Guerra Fredda.

Più ci si avvicina alla porta, più la folla aumenta…forse complice anche il fatto che quando siamo andati noi fosse sabato e periodo di festa per molte persone, ma la calca era insopportabile. Fare una foto decente è stata un’impresa; situazione che si ripete ogni qualvolta si visiti un luogo facente parte della categoria “DA VEDERE”.

Il consiglio che vi diamo è quello di andare la mattina presto e di vederla velocemente, Berlino ha un sacco di altre cose imperdibili!

brandeburgo berlino in 3 giorni
Porta di Brandeburgo, l’imponenza
  1. BERLINO IN 3 GIORNI: BUNDESTAG

Sede del Parlamento tedesco è stato costruito nel 1894.

È uno di quei monumenti che si sono saputi reinventare e stare a passo con la modernità infatti gran parte della sua fama oggi la deve alla cupola in vetro costruita dal famoso architetto Normann Foster.

S può visitare gratuitamente ma solo su prenotazione QUI

Il consiglio che vi diamo è quello di prenotare con un po’ di anticipo in quanto solo così avrete la possibilità di scegliere il giorno e l’ora che preferite.

COSTO: gratis

ORARI: 08 – 00

reichstag
Reichstag: il Parlamento
  1. BERLINO IN 3 GIORNI: MEMORIALE PER GLI EBREI ASSASSINATI D’EUROPA

Solitudine, sconforto ma anche senso di claustrofobia e smarrimento.

Queste sono le sensazioni che ci ha trasmesso e che molto probabilmente sentirete anche voi, questo campo di 2711 monoliti in cemento grigio, progettato dall’architetto Peter Eisenmann nel 2005.

Non per tutti  è così…purtroppo abbiamo visto anche persone che si facevano sorridenti un bel selfie o bambini che saltavano su e giù per i blocchi.

  1. BERLINO IN 3 GIORNI: CHECKPOINT CHARLIE

Lungo la Friedrichstrasse, ad oggi una delle maggiori vie dello shopping e colma di turisti, troviamo il Checkpoint Charlie, quello che un tempo era uno dei punti di blocco tra il settore sovietico e statunitense.

Famosissimo era il cartello, sito nello stesso luogo e scritto in inglese, tedesco, russo e francese, che precisava: “State per lasciare il settore americano“.

La calca di gente che circonda l’incrocio vi scoraggerà nel voler fare una foto assieme ai “finti” soldati di guardia!

checkpoint
Checkpoint Charlie, Berlino
  1. BERLINO IN 3 GIORNI: MUSEO EBRAICO

Inaugurato nel 2001, costruito da Daniel Libeskind, la cui famiglia è stata decimata nei campi di sterminio, parla del museo con questo parole: “descrive e integra, per la prima volta nella Germania del dopoguerra, la storia degli ebrei del Paese, le ripercussioni dell’Olocausto e il senso di disorientamento spirituale connesso a tutto ciò. Ed è anche semplicemente un museo, con la documentazione esposta alle pareti”.

Ciò che colpisce del museo è la diversa concezione utilizzata nel commemorare il passato.

Gli spazi sono sovrani in quanto i corridoi che si percorrono, spogli e freddi, formano una strana struttura a zig zag che ricorda la stella di Davide.

Anche qui, come per il Memoriale, dal momento in cui si scende nel museo un senso di smarrimento e tristezza ti pervade. In particolare nel cortile esterno, il cui terreno è leggermente in pendenza, e nella stanza senza luce alla fine di un corridoio ci si sente assolutamente a disagio.

COSTO: 8€, prenotabile on line QUI

ORARI DI APERTURA: 10 – 20

museo ebraico
Museo Ebraico, Berlino

GIORNO 2

  1. BERLINO IN 3 GIORNI: EAST SIDE GALLERY

Lunga circa 1,3 km, rappresenta una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto, un susseguirsi di graffiti che ben raccontano il periodo passato attraverso l’interpretazione di una serie di artisti che hanno cercato di rappresentare i modi di pensare, le sensazioni e i pensieri del tempo.

È un po’ fuori dal centro della città quindi la metro o un qualsiasi mezzo di trasporto è la scelta ideale.

Spingetevi anche vicino alla riva del fiume Sprea…la vista è davvero incantevole, ricorda una città del Nord Europa.

Vi consigliamo di scendere alla fermata della metro Warschauer Strasse o U Schlesisches in modo da ammirare anche il famoso ponte Oberbaumbrucke.

LEGGETE QUI per ulteriori info sulla EAST SIDE GALLERY

ponte oberbaum
Oberbaumbrucke, Berlino
  1. BERLINO IN 3 GIORNI: PERGAMON MUSEUM

È uno dei musei più famosi al mondo per la sua collezione archeologica.

Purtroppo in questo periodo, causa lavori, gran parte di esso è chiuso al pubblico. Molti reperti, tra il quali l’Altare di Pergamo, sono inaccessibili.

Merita sicuramente una visita, in particolare l’imponente Porta di Babilonia, restaurata in ogni dettaglio e portata al suo splendore originale.

COSTO: 18€ (consigliamo la prenotazione, le file di attesa sono molto lunghe)

ORARI DI APERTURA: 10 – 18, giovedì 10 – 20

pergamom museo
Pergamom Museum, Berlino
  1. BERLINO IN 3 GIORNI: ALEXANDER PLATZ E LA TORRE DELLA TELEVISIONE

Alexanderplatz rappresenta il fulcro intorno al quale la città si sviluppa, punto focale del commercio, del turismo e della finanza.

La torre, Fernsehturm,  è il quarto edificio in Europa per altezza ed è alta 368 metri nella cui cima si ammira una fantastica vista di tutta la città.

All’interno della torre c’è un bar e al piano superiore un ristorante, La Sphere,  la cui particolarità sta nel fatto che ruota in senso orario intorno all’asse dell’antenna compiendo un giro completo ogni ora.

Abbiamo approfittato di un pacchetto composto da salita alla torre + cena American Buffet al prezzo di 69 € a persona e ne siamo rimasti particolarmente soddisfatti.

COSTO: 19,50 € fast track da comprare on line QUI

ORARI DI APERTURA:

Da Marzo ad Ottobre dalle 9 – 00

Da Novembre a Febbraio dalle 10 – 00

3 GIORNO

  1. BERLINO IN 3 GIORNI: CHARLOTTENBURG

Raggiungibile con la SBahn in circa 30 minuti dal centro questo palazzo, che ricorda un po’ la Reggia di Versailles, è stato costruito nel 1699 da Federico III come residenza estiva per la moglie.

charlottenburg
Il castello di Charlottenburg nell’omonimo quartiere

Noi abbiamo visitato il parco circostante e passeggiato intorno al laghetto davanti alla parte posteriore del palazzo. Ideale per una passeggiata domenicale in particolare in primavera quando i colori del giardino all’italiana danno il meglio di loro e le splendide giornate elevano ancor di più lo splendore di questo parco.

Quando siamo andati noi l’interno del castello era chiuso per festività quindi non sappiamo consigliarvi se merita o meno una visita. Sicuramente per il parco si!

***

Questo è  stato il nostro itinerario di 3 giorni, una maratona qualcuno direbbe!

Ma anche se il tempo a disposizione è poco non fatevi prendere dall’ansia, cercate di organizzare tutto pianificando un itinerario e acquistando tutto il possibile prima di partire; scegliete i punti fondamentali che non vi vorrete perdere e mettete da parte ciò che fa meno al caso vostro.

Vedrete che ce la farete e che Berlino vi rimarrà nel cuore proprio come è rimasta a noi!

0 commento
0

Potrebbe interessarti anche

lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.